Liti



12 osservazioni:

LUIGI BICCO ha detto... 18 novembre 2011 16:01

Puf! E chi è che non litiga con blogger, al giorno d'oggi? :)

Potresti mettere la colonnina dei link a sinistra. Per la disposizione della pagina devi andare in "Design" e modificare il layout a piacimento. Oppure puoi metterli a destra, ma ridimensionare le immagini che inserisci nei post, in modo che non siano più grandi di un tot.

Che casino. Anch'io a suo tempo mi sono scervellato.

LUIGI BICCO ha detto... 18 novembre 2011 16:01

Ah. Ma la cosa più importante era un'altra: il motociclista è stupendo!

davide garota ha detto... 19 novembre 2011 10:47

io vorrei commentare il tuo post precedente: genius loci 3.
Mi dispiace per te, per i poveri coglioni che abitano li da te( senza offesa poveretti,perchè siamo tutti poveri coglioni) e per la montagna poveretta anche lei.Ma che vuoi farci, chi più chi meno corriamo tutti appresso al denaro. Il turismo sta rovinando la natura ovunque e anche i tuoi paesaggi non ne sono protetti.Quella scritta sul muro, quella di zulioloddo, era profetica. Resta ( a mio parere) solo da chiederci a che velocità giriamo anche noi attorno al denaro. Ho capito che tanta gente che stronzifica Berlusconi non è certo migliore di lui, ha solo meno potere, io compreso. Dispiace solo che i deboli vengano oppressi. Ma una montagna non è debole. Forse un giorno si ribella anche lei.

Angelo ha detto... 19 novembre 2011 11:36

Caro Davide,
sono contento. Contento di due cose, principalmente.

La prima. Sono contento che qualcuno (nello specifico, tu) si sia sentito stimolato a fare le sue osservazioni sull'argomento di un mio disegno e non, per una volta, sul disegno stesso.
Certo, mi fa sempre piacere e mi ingrassa l'ego, già peraltro sovrappeso, che qualcuno mi dica quanto gli piacciono i miei disegni, ma delle due l'una: o i disegni sono troppo belli e sovrastano l'argomento trattato (è possibile: tendo ad autocompiacermi), oppure i miei disegni non sono - come dire - il veicolo più azzeccato per far discutere su questi temi.
Tendo a propendere per la seconda.
Comunque grazie davvero di aver toccato l'argomento.

La seconda. Sono contento di avere l'occasione di discutere di queste cose qui, in questo blog che ho aperto proprio a questo scopo.
L'unico neo della cosa è che - mannaggia - mi trovo ad essere daccordo con quello che scrivi praticamente su tutta la linea, virgole comprese.
Gli attori di questa storia sono tutti poveri coglioni, me compresissimo, tranne uno: la montagna.

PS Ho provato ad andare sul tuo blog (che avevo già visitato) ma sembra essere scomparso. L'hai chiuso?


Cari tutti quelli che passano,
Davide Garota è una persona capace di scrivere e disegnare testi fulminanti. Non so dove mandarvi a leggerli, perchè mi sa che ha chiuso il blog. Ha pubblicato alcune cose su carta, che purtroppo non ho ancora letto, ma vi consiglio di cercarle.
Per ora vi esorto a soffermarvi su quelli che un altro personaggio di notevole spessore ha messo sul suo blog: cliccate qui, per favore. Grazie.

Luigi: ci sto lavorando, cercando di non incazzarmi troppo, with a little help from a friend perchè io non riesco a cavarne i piedi. Grazie del consiglio!

Angelo ha detto... 19 novembre 2011 11:43

C'è traccia di Garota anche qui

davide garota ha detto... 21 novembre 2011 09:53

si si, il blog l'ho chiuso.
Comunque grazie Angelo e complimenti per i tuoi lavori...Avevo dimenticato di fartene ma sono meritatissimi.

linda ha detto... 2 dicembre 2011 09:56

E' molto bello il post Fine. Peccato però, eh.

Marco Ambrosi ha detto... 2 dicembre 2011 16:07

Bye-Bye-Baby

Anonimo ha detto... 4 dicembre 2011 02:47

Se l'ultimo post vuol dire che chiudi il blog, sei un retrosessuale.

pia ha detto... 10 dicembre 2011 16:48

nooooo! fine nel senso di fine? del blog?

Giuseppe Uras ha detto... 21 dicembre 2011 17:35

ascolta, vorrei dirti qualcosa di peripatetico, in tema con le cose che si vedono per strada e col periodo...
guarda che non sono per niente d'accordo con la tua percezione delle cose di cui hai scritto un po' più in su... sul fatto che nei commenti non ci siano abbastanza discussioni aperte riguard ai temi di cui tratti nei tuoi disegni etc etc...

beh, certo... se dovessi mettere in questo blog le tette che trovi nel paginone centrale di playboy (ammesso che esista ancora) potresti sicuramente portare molta più gente sul sito. E molti più commenti. Ma sarebbe anche quello una forma di turismo, con tutti i disvalori ad esso collegati.

Ti posso assicurare invece che molti dei tuoi disegni svolgono questa funzione: si innestano nella memoria e mantengono una forza propria anche dopo molto tempo, rimanendo vividamente legati ad un concetto, ad una visione delle cose, ad un tema, od anche solo ad una sensazione. E lo fanno con forza e con un linguaggio proprio, anche quando sono dei perfetti nonsense, come quell'haiku che mi avevi raccontato una volta.

Ho fatto vedere alcune di queste pagine ad un sacco di gente di vario tipo, incluso gente che non usa feisbuc e che ha comportamenti poco socializzanti sia su internet che per strada... molti hanno visto questa potenza di segnale... hanno visto dei concetti importanti espressi in modo immediato, fulminante. Ho vari esempi. E ti posso assicurare che i temi e le implicazioni trattati sono arrivati, e forte.
Solo che a volte non c'è un cazzo da commentare.
E altre volte guardi una cosa, non ti viene da commentare, però rimane li quel segno o quella situazione che rafforza un'idea o una 'weltanschauung'. Che alimenta una sensazione che hai riguardo ad un tema, che però non ha ancora assunto una connotazione precisa..
Magari non si diventa celebri, però ti posso dire che è molto meglio - secondo me - fare delle cose diverse, che hanno la qualità di rimanere impresse a lungo (anche se apparentemente non fanno "parlare la gente") e che hanno la qualità di (far) ricordare altre cose con una voce diversa, che non invece dire o far dire delle cose in un modo fragoroso, che inevitablmente contribuisce al fragore del chiacchericcio dominante.

A volte non c'è proprio niente da commentare... però si può essere lo stesso terribilmente d'accordo nella denuncia. E ancora più consci.
Comunque se metti un bel paio di tette, un bel commento te lo lascio...

Giuseppe Uras

Giuseppe Uras ha detto... 21 dicembre 2011 17:38

...e scusate per il poema...

 


c.c. 3.0 - by
MMXII angelomonne.com
codice & impaginazione: giuras@gmail.com layout & code: giuras@gmail.com